1/2
1/1
1/1
1/6
1/3
1/3
1/1
1/3
1/1

Esposizioni

Exhibitions

Lugano Centro
Moda & Artigianati

di Luigi Moro

Lugano, Svizzera

Personale

2018 - ad oggi

SeMenti

Partecipazione speciale con illustrazioni della poesia "Il seme e il bambino" di Felice Rosario Colaci e grafica dell'evento

Mulino del Ghitello, Parco della Breggia

Morbio Inferiore, Svizzera

Collettiva

2018

Hotel Mulino Ascona

Ascona, Svizzera

Collettiva a due

2015 - ad oggi

Dentalclinic

Fidel Ruggia

Breganzona, Svizzera

Personale

Presentazione di Dalmazio Ambrosioni

2012



ArtByGenève

Fiera Internazionale

Ginevra, Svizzera

Collettiva
2011



Hotel Cadro Panoramica

Cadro, Svizzera
Collettiva
2010-2011



Shanghai Art Fair

Fiera Internazionale

Shanghai, China
Collettiva
2010



Biblio Café TRA L'Altro

Lugano, Svizzera, 
Personale
2010



Halle 33, Basler Kunsttage

Basilea, Svizzera
Collettiva
2010



Sala Multiuso Savosa

Festa dei Verdi

Savosa, Svizzera
Collettiva
2010



Mall Galleries

Art Liberating Live

Londra, Regno Unito
Collettiva
2009



LACS, Laboratorio d'Arte Cultura e Solidarietà

Porza, Svizzera
Collettiva
2009



Centro d'Arte Il Tarlo

Viganello, Svizzera
Personale
Presentazione di Dalmazio Ambrosioni
2009



Ristorante Resega

Lugano, Svizzera
Personale

2008-2010



Galleria Baumgartner

Mendrisio, Svizzera

Collettiva mondiali di ciclismo

2009



Municipio di Ascona

Pittori in piazza

Ascona, Svizzera
Collettiva
2009

 

Ristorante NOCA

Lugano, Svizzera
Personale
2009



Ristorante Olimpia

Lugano, Svizzera
Personale
2008



New Orleans

Lugano, Svizzera
Personale
2007



 

"Per i latini il termine ars (arte) indicava la capacità di svolgere bene il proprio lavoro. La bravura nel fare, nel produrre a livello di eccellenza. Katiuscha Mathyer interpreta bene questo concetto muovendosi armoniosamente tra grafica, comunicazione, pittura, scultura, design e arte applicata. Cercando e trovando punti di contatto tra vari generi espressivi. Lo fa in modo aggiornato, ossia valorizzando sentimenti attualissimi come il recupero della luce (la luce come fonte di bellezza ed energia) e un rapporto di reciproca simpatia sia con la tecnologia che con la natura. Partendo da basi sicure, in questo modo amplia il senso e il valore di un lavoro che tocca varie stagioni dell’arte moderna e contemporanea mantenendo una propria, inconfondibile caratura."



Dalmazio Ambrosioni

“La creatività al servizio dell’arte. Katiuscha Mathyer sciorina tanti modi di produrre, di esprimersi in forma d’arte attraverso generi e strumenti diversi: quelli classici della pittura, ma anche fotografia, legno, fili di rame, gesso ecc. Insomma materiali diversi accostati con inventiva e metodo per realizzare opere pittoriche e di design, come i quadri che si rivelano specchi-lampade, a dimostrazione di una pronunciata abilità manuale e di una creatività davvero incontenibile.
Anche i dipinti sono coinvolti in questa continua ricerca nella quale, alla fine, proprio la materia pittorica ed il colore ben distribuito danno luogo a immagini emotivamente intense e coinvolgenti. Come se Katiuscha Mathyer voglia riservare proprio alla sua calda, avvincente pittura una prospettiva rasserenante, coinvolgente ed anche felice.” 

Dalmazio Ambrosioni

"Amante dei materali naturali che utilizza anche per le sue sculture, nelle sue mani il legno, manipolato e riassemblato in nuove forme e in nuovi volumi esaltati dall’uso scenografico della luce, assume una rinnovata fisicità e si dota di un’anima propria. 

La materia inerme diviene allora opera d’arte e, occupando diversamente lo spazio e il tempo, sprigiona un’energia in grado di veicolare nuovi significati.

Non di meno particolari sono le sue opere pittoriche che, trasfigurate dall’astrattismo, sottointendono una predilezione per la dimensione onirica della realtà e mettono a nudo il suo amore e il suo rispetto per il mondo naturale e la madre terra, universi con cui da sempre ha necessità quasi spasmodica di contatto."



Gabriella Romei Brandini